il Circolo dei Malfattori è come un porto di mare!

Il Circolo dei Malfattori è come un porto di mare.
Le barche attraccano e poi ripartono e il porto, nel suo incessante movimento, vive e si ravviva. Salutiamo chi salpa ma il porto rimane fermo affrontando i marosi, senza paura delle insidie che si proporranno all’orizzonte. Il movimento continua e chi c’è c’è e chi non c’è si perde l’onda perfetta perché noi siamo come il mare…
…noi siamo il mare nero!